Il triste momento storico che stiamo vivendo a causa del Coronavirus impone a professionisti e imprenditori uno sforzo in termini di consapevolezza e propositività di grande portata. Le aziende agricole devono pianificare operazioni e reperire risorse finanziarie: accedere alle garanzie dirette rilasciate da Ismea potrebbe essere un valido se non necessario sostegno per superare il momento di crisi.

Oltre alle misure ordinarie da sempre previste da Ismea ci sono quattro ulteriori tipologie di operazioni garantite e consultabili dagli istituti bancari direttamente attraverso il sito www.ismea.it.

Le tipologie di operazioni garantite possono essere così riassunte:

  • Nuova liquidità ed investimenti (riferimento di legge: art. 13, comma 1, lett. C del DL Liquidità);
  • Rinegoziazione del debito esistente (riferimento di legge: art. 13, comma 1, lettera E del DL Liquidità);
  • Rinegoziazione di debito “recente” con operazione perfezionata da meno di tre mesi alla data della richiesta e comunque dopo il 31 gennaio 2020 (riferimento di legge: art. 13, comma 1, lett. P del DL Liquidità);
  • Finanziamenti fino a 25.000 euro, nei limiti del 25% del fatturato, per Aziende danneggiate da Covid19 a cui ISMEA ha dedicato uno specifico portale che si trova all’indirizzo L25.ismea.it. (riferimento di legge: art. 13, comma 1, lett. M del DL Liquidità);

Ogni azienda potrà valutare, a seconda del fabbisogno finanziario identificato, la tipologia di operazione da garantire in ordine alle disposizioni comuni del DL Liquidità, di seguito riepilogate.

A chi si rivolgono le garanzie dirette Ismea?

Agli imprenditori agricoli che rientrano nella definizione dell’art.1 D.lgs. 228/2001 con parametri dimensionali che le catalogano tra le Micro, piccolo e medie imprese.

Quale importo massimo può essere coperto dalle garanzie?

Tutte le tipologie di operazioni garantite da ISMEA si allineano a quanto stabilito dal DL Liquidità. Le percentuali massime sono variabili in funzione dell’operazione:

  • Massimo 80% dell’importo finanziato per le operazioni di nuova liquidità;
  • Massimo 90% dell’importo finanziato per le operazioni di rinegoziazione del debito;
  • 100% importo finanziato per la quarta tipologia di operazioni garantite sopra elencate, fino a 25.000 euro.

Quali sono i limiti?

I limiti massimi e generali, validi per tutte le garanzie dirette Ismea sono:

  • 1 milione di euro per micro e piccole imprese
  • 2 milioni di euro per medie imprese

Quali spese possono essere finanziate con la nuova liquidità e rinegoziazione del debito (Prime 3 tipologie)?

Le finalità finanziabili sono le seguenti:

  • realizzazione di opere di miglioramento fondiario 
  • ricerca, sperimentazione, innovazione tecnologica e valorizzazione commerciale dei prodotti 
  • costruzione, acquisizione o miglioramento di beni immobili per lo svolgimento delle attività agricole o di quelle connesse 
  • acquisto di nuove macchine e attrezzature per lo svolgimento delle attività agricole o di quelle connesse 
  • operazioni di trasformazione del debito, destinate in particolare alla trasformazione a lungo termine di precedenti passività contratte e breve ed a medio termine

In caso di finanziamenti fino a 25.000 euro (quarta tipologia) le finalità sono attestate dall’autocertificazione dell’imprenditore agricolo il quale dichiara di aver subito in via temporanea carenze di liquidità quale conseguenza diretta della diffusione dell’epidemia da COVID-19 e che la propria attività di impresa è stata danneggiata dall’emergenza sanitaria.

Chi non può accedere alle garanzie?

Non possono usufruire delle garanzie le imprese che al 31 dicembre 2019 presentavano esposizioni classificate come “Sofferenze” dall’istituto bancario e che si trovavano in situazione di difficoltà come intese dalla legge.

Caso diverso è rappresentato dalle imprese che alla data della richiesta presentano esposizioni di diversa tipologia, comunque non esistenti al 31 gennaio 2020.

Qual è la durata massima dei finanziamenti concessi?

Da 24 a 72 mesi, compresi periodi massimi di preammortamento pari a 24 mesi.

Quali sono le banche che possono operare con Ismea?

Tutte le banche operanti nel territorio italiano che dovranno effettuare le richieste tramite la piattaforma Ismea G-Spot.

Quanto costa la garanzia e come viene rilasciata?

La garanzia è a rilascio gratuito e nei limiti delle risorse disponibili prenotabili.
L’azienda agricola richiedente dovrà in ogni caso dichiarare di quali aiuti sotto forma di sovvenzioni dirette e anticipi si è già avvalsa. Solo in riferimento alla quarta tipologia di finanziamenti, entro i 25.000 euro la garanzia ISMEA è concessa in via automatica e senza valutazione del merito creditizio.

Quando sarà attiva la procedura relativa ai finanziamenti fino a 25mila euro e come funziona?

La procedura è attiva da oggi mercoledì 22 aprile 2020 e la richiesta al proprio istituto bancario inizia con l’invio da parte dell’imprenditore agricolo del modulo predisposto da Ismea al fine di prenotare le garanzie disponibili e disponibile QUI.

La Banca che riceverà la richiesta dovrà prenotare la garanzia attraverso la piattaforma dedicata Ismea G-Spot. Solo al perfezionamento ed erogazione del finanziamento tale garanzia diventerà operativa sul prestito

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui